ancora sul biologico

Il Blog di DonnaGnora

prendo a pretesto il sequestro operato ieri, 11 aprile 2013, di 1500 tonnellate di prodotti marcati “bio” e risultati contaminati da pesticidi, ogm e  “delicatezze” varie. Arrivano notizie scarse che non permettono l’ìndividuazione delle ditte implicate, ma il fatto è comunque grave.

Per prima cosa devo dire che non intendo essere qualunquista: io sono contro la certificazione bio perchè troppo spesso dietro questa certificazione si nasconde la furbizia del mercato. Non solo perchè le certificazioni sono false, ma perchè il marchio biologico diventa sono elemento di pubblicità commerciale. E’ il veicolo di una infiltrazione del mercato anche dentro le imprese biologiche che vengono via via snaturate e diventano preda del meccanismo instaurato tra impresa produttrice e grande distribuzione. il biologico entra a tutti gli effetti nella grande distribuzione e deve garantire, per questo, standard produttivi di un certo tipo. Provate voi a vendere  frutta e verdura appena “segnata” dall’aggressione di…

View original post 760 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Nuove dalla rete. Contrassegna il permalink.

Tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...